Pontificia Università Gregoriana: firmato il Contratto Collettivo

Dopo quasi 5 anni dalla data di scadenza e una lunga e complessa trattativa, il 23 aprile 2018 è stato firmato il nuovo contratto collettivo aziendale.

Comunicato unitario FLC CGIL, CISL FEDERAZIONE UNIVERSITÀ, UIL RUA

Dopo lunga e complessa trattativa e dopo quasi 5 anni dalla scadenza è stato firmato il 23 aprile scorso, il Contratto Collettivo Aziendale alla Pontificia Università Gregoriana con scadenza 31 dicembre 2021.

La trattativa è stata difficile, interrotta diverse volte per la difficoltà a trovare soluzioni utili ad armonizzare le diverse posizioni registrate al tavolo su molti istituti.

Il contratto ha raggiunto, alla fine, l’obiettivo di salvaguardare le condizioni di miglior favore e le dinamiche salariali acquisite negli anni da una parte del personale, confermando istituti anche per i nuovi assunti.

Notevole la partecipazione e il coinvolgimento dei delegati interni, le RSA, che hanno portato il loro contributo alla definizione del testo contrattuale e che sono stati in grado, con le rappresentanze Sindacali Nazionali, di coinvolgere tutto il personale in tutte le fasi del negoziato.

Il contratto prevede un incremento medio di 110 euro mensili nei tre anni, una tantum per il periodo di vacanza contrattuale, l’aumento del salario accessorio, un rafforzamento delle relazioni sindacali e l’introduzione di istituti di welfare sociale come: i buoni pasto, l’assicurazione sanitaria, nonchè l’introduzione dello smart working uno degli istituti per la conciliazione vita lavoro a cui seguirà, a breve, un apposito regolamento.

23 aprile 2018