Rassegna stampa della Conoscenza – CONCORSI TRUCCATI

Ecco la rassegna stampa della Conoscenza con le principali notizie del 25 settembre 2017.

I fatti – Concorsi truccati, arrestati 7 docenti universitari. Indagato anche Fantozzi. Chi sono i professori sotto accusa? (Fiorenza Sarzanini – Corriere della Sera)

Ventinove provvedimenti cautelari personali nei confronti di docenti universitari: ci sono anche 52 indagati, fra cui alcuni interdetti allo svolgimento delle funzioni di professore.

Intercettazioni – “Se fai ricorso ti giochi la carriera”. La “logica di scambio” dei professori indagati (Giovanna Trinchella -Il Fatto Quotidiano)

“Non è che si dice è bravo o non è bravo. No, si si fa questo è mio, questo è tuo, questo è tuo, questo è coso, questo deve anda’ avanti per cui…” diceva il professor Pasquale Russo al collega Guglielmo Fransoni, il primo docente di diritto Tributario a Firenze e il secondo ordinario dell’Università di Foggia e componente della commissione del Miur per l’abilitazione scientifica.

Philip Laroma Jezzi – #JeSuisPhilip: il ricercatore che denuncia i baroni “eroe” sui social (Alessia Tripodi – Il Sole 24 Ore) – Firenze Università, concorsi truccati – Philip ha denunciato tutti: “Sì, faccio l’inglese in Italia” (Il Fatto Quotidiano)

Avvocato e ricercatore, nato in Inghilterra, ha già fatto arrestare il direttore dell’Agenzia delle Entrate.

La firma – Il trucco dei baroni (Sergio Rizzo – La Repubblica)

Dai concorsi truccati al nepotismo dilagante, la corporazione dei baroni ha dovuto fare i conti con scandali tali da mettere non di rado in discussione la credibilità delle stesse istituzioni universitarie.

   WDGET FACEBOOK