Immissioni in ruolo: i conti non tornano – 12 Settembre ASSEMBLEA PUBBLICA [leggi l’opuscolo]

i-conti-non-tornano-path-slider-12La FLC CGIL prosegue nella vertenza per il pagamento delle ferie non godute e invita lavoratori e lavoratrici precarie all’ASSEMBLEA PUBBLICA con i nostri legali il 12 settembre alle ore 15.00 presso l’Itis Galilei, in via Conte Verde 51.
Sono iniziate in questi giorni le convocazioni degli insegnanti precari e siamo prossimi all’avvio del nuovo anno scolastico. Tuttavia balzano agli occhi i numeri esigui delle immissioni in ruolo, 11.268 assunzioni, descritte dalla stampa come “grandi passi avanti” sul fronte della risoluzione del problema del precariato della scuola. In realtà con questi numeri il governo Letta è riuscito a dimezzare il piano Gelmini, che prevedeva per quest’anno 22.000 assunzioni. Discutibili allora le dichiarazioni del ministro Carrozza, che parla di queste immissioni in ruolo come di un segnale importante, quando è vero esattamente il contrario: cioè che questo governo avrebbe potuto distinguersi per una scelta di discontinuità col passato e invece non lo ha fatto e prosegue sulla rotta dei tagli, della riduzione di organico, dei proclami sulle assunzioni a cui non seguono i fatti. A livello nazionale abbiamo stimato 30.000 posti vacanti tra docenti e ATA e nel Lazio, come media, sono state autorizzate metà delle immissioni in ruolo possibili. A Roma in molte classi di concorso della scuola secondaria i dati sono assai eclatanti: nella classe di concorso A037 vi sono 8 cattedre disponibili, ma sono state fatte solo 2 immissioni; sulla A050 ci sono 75 posti disponibili, ma sono state autorizzate solo 23 assunzioni. Una considerazione a parte merita il sostegno, dove si hanno pochissime assunzioni in quanto le 38.000 cattedre assegnate agli incarichi ogni anno vengono date in “organico di fatto”, nonostante i posti siano liberi e disponibili. Assumere su questi posti vacanti garantirebbe agli studenti che già partono con uno svantaggio quantomeno la continuità didattica. Il personale ATA quest’anno ha avuto zero assunzioni: le 5.336 immissioni fatte in questi giorni erano quelle del contingente dello scorso anno (2012-2013), sospese a causa della spending review e della norma sui docenti inidonei. E’ dunque importante informare sulla realtà del precariato della scuola e dare segnali chiari.

Mappa dell’assemblea del 12/9:

[codepeople-post-map]

 

Scarica il volantino:

i conti non tornano

LEGGI ONLINE o SCARICA l’opuscolo informativo: