MOBILITA’ DEI DIRIGENTI SCOLASTICI DEL LAZIO: PUBBLICATO L’ELENCO DEGLI AFFIDAMENTI DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI E DELLA MOBILITA’ INTERREGIONALE CON EFFETTO DAL 1° SETTEMBRE 2013

Dopo una informativa informale ed alquanto inusuale fornita nella giornata di ieri dalla Direzione Regionale alle Organizzazioni Sindacali rappresentative dell’Area V della dirigenza scolastica ( alla spicciolata alla singola Organizzazione Sindacale e tramite l’invio e-mail di un foglio/prospetto riassuntivo) , nella serata di oggi è stato emanato il Decreto del Direttore Generale dell’USR Lazio n. 183 del 16/07/2013 che dispone la pubblicazione all’Albo degli elenchi allegati, parte integrante della disposizione direttoriale, relativi agli affidamenti degli incarichi dirigenziali ed alla mobilità interregionale con effetto dal 1° settembre 2013.

Nel decreto si ricorda che sono in fase di definizione i provvedimenti relativi ( decreto di affidamento dell’incarico dirigenziale ed il corrispondente contratto per il trattamento economico) che saranno soggetti alla registrazione presso la Corte dei Conti.

Alla Direzione regionale sono pervenute in totale 218 domande da parte dei Dirigenti scolastici interessati così suddivise: 91 di conferma dell’incarico; 17 di nuova assegnazione di incarico alla scadenza del triennio dell’incarico precedente; 5 di nuovo incarico perché le scuole occupate sono diventate sottodimensionate; 9 in via cautelare per timore di rientro nella scuola dei Dirigenti con incarico nominale; 26 sempre in via cautelare per timore di eventuale rientro da posizione di comando/utilizzazione distacco sindacale …dei Dirigenti con incarico nominale; 50 di mutamento di incarico in costanza di contratto; 8 di mobilità interregionale in entrata; 13 di mobilità interregionale in uscita.

Nell’affidamento degli incarichi dirigenziali sono stati rispettati secondo l’Amministrazione le procedure ed i criteri contenuti nel CCNL dell’Area V della dirigenza scolastica.

Pertanto sono stati confermati nella stessa scuola 115 Dirigenti, compresi coloro che non avevano prodotto alcuna domanda; hanno ottenuto un nuovo incarico 34 Dirigenti; 18 Dirigenti scolastici hanno ottenuto il mutamento di incarico pur essendo in pendenza di contratto; per la mobilità interregionale in entrata nel Lazio sono state accolte solo 3 delle 8 richieste; ad oggi non si sa quante delle 13 domande di mobilità interregionale in uscita saranno accolte perché le Regioni di destinazione non hanno ancora completato le operazioni .

L’Amministrazione ha voluto precisare che nelle richieste di mutamento di incarico in pendenza di contratto individuale ha preso in considerazione solo quelle dettate da particolare urgenza e/o da esigenze familiari , quelle dei beneficiari della Legge 104 e quelle di quanti, costretti ad andare l’anno scorso fuori la provincia di residenza a causa del dimensionamento, chiedevano il rientro nella provincia a condizione che ci fosse disponibilità di posti. Questo ha consentito, come richiesto dalle OO.SS., il rientro di 8 Dirigenti nella provincia di Frosinone e di 1 in quella di Rieti.

Non è stato effettuato alcun mutamento di incarico d’ufficio.

La prossima operazione che dovrà effettuare l’Amministrazione sarà quella l’immissione nei ruoli della dirigenza scolastica di 64 inclusi nella graduatoria di merito dell’ultimo concorso che si andranno ad aggiungere ai 77 immessi in ruolo il 1° settembre 2012; per l’affidamento dell’incarico ai neo Dirigenti bisognerà attendere ancora il decreto di autorizzazione ad assumere da parte del MEF. Sicuramente, come già fatto l’anno scorso, in attesa del decreto l’Amministrazione inviterà gli interessati a presentare domanda, curriculum ed indicazione di preferenza per le sedi.

Successivamente si passerà al conferimento degli incarichi di presidenza ai 12 che ne hanno titolo.

L’ultima operazione , prima dell’inizio del prossimo anno scolastico, sarà l’affidamento delle reggenze : sommando le 82 scuole sottodimensionate ( alle 74 già presenti in questo anno scolastico se ne aggiungono per il prossimo altre 8 che per effetto dell’articolo 19 comma 5 della legge 111 del 2011 sono scese sotto i 600 alunni) e quelle i cui Dirigenti sono in posizione di comando, distacco, utilizzazione, dovrebbero essere 127 le scuole che nel prossimo anno scolastico saranno affidate in reggenza.

Nell’affidamento delle reggenze, ai criteri già seguiti l’anno scorso ( affidare la sede diventata sottodimensionata al Dirigente che l’aveva dirette come dimensionata; tener conto della viciniorietà della sede di servizio rispetto alla sede di reggenza , dell’esperienza dirigenziale, di come è stato svolto l’incarico nell’anno precedente) abbiamo suggerito di rispettare anche il criterio della rotazione ( come dovrebbe verificarsi in tutti gli incarichi aggiuntivi).

Come riepilogo finale: nel prossimo anno scolastico funzioneranno nel Lazio 768 scuole; di esse 82 saranno sottodimensionate e non potranno avere un proprio Dirigente né un proprio Direttore SGA; i Dirigenti di ruolo saranno 622; 64 i posti vacanti di scuole dimensionate da coprire con l’immissione in ruolo di 64 neo Dirigenti.

Avverso i provvedimenti di affidamento degli incarichi dirigenziali è ammesso il ricorso al Giudice Ordinario in funzione di Giudice del lavoro ai sensi dell’articolo 63 del D.Lgs. 165/01.

Come FLC CGIL valuteremo insieme agli interessati se l’Amministrazione ha agito con trasparenza, con imparzialità e nel rispetto dei criteri contenuti nel CCNL dell’Area V della dirigenza scolastica.

ALLEGATI:

decreto incarichi dirigenziali

AFFIDAMENTI_2013_2014_RI

AFFIDAMENTI_2013_2014_RM

AFFIDAMENTI_2013_2014_VT

AFFIDAMENTI_2013_201_LT

AFFIDAMENTI_2013_2014_FR