Dalle ore 8 alle ore 17 del 7 maggio 2024 (Ordinanza Ministeriale 234 del 5 dicembre 2023), docenti, personale educativo, ATA e dirigenti votano in tutte le scuole italiane per eleggere le proprie rappresentanze nel Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione.

Il CSPI è l’organismo di rappresentanza della scuola italiana, abolito nel 2013 e successivamente ripristinato nel 2015 dopo una vera e propria battaglia politica e giudiziaria condotta in solitudine dalla FLC CGIL.

Questo organo consultivo esprime pareri, anche di propria iniziativa, sui provvedimenti del Ministero. Questo consente, ai rappresentanti eletti, di essere interpellati di diritto prima dell’approvazione di decreti e leggi sulla scuola. Un modo per dare valore alla scuola e alla sua comunità, dandogli voceprofessionalità e passione possono trovare un luogo utile dove fare sintesi e contribuire alle politiche scolastiche del legislatore.

La scuola che vale lascia il segno. VOTA le liste CGIL VALORE SCUOLA!

Di seguito andiamo a vedere tutte le informazioni relative a come si vota e le liste con i nostri candidati. 

MANIFESTO
CANDIDATE E CANDIDATI

Come si vota

  • Si vota in tutti gli istituti scolastici dalle 8.00 alle 17.00.
  • Ha diritto di voto il personale di ruolo, con contratto a tempo determinato annuale, con contratto fino al termine delle lezioni.
  • Docenti e personale ATA votano nella sede in cui prestano servizio. I Dirigenti Scolastici votano nei seggi indicati dall’USR.
  • Si vota segnando una croce sul numero della lista indicato nella scheda elettorale e scrivendo il cognome dei candidati favoriti. Le preferenze esprimibili corrispondono al numero di candidati eleggibili per ciascuna categoria.
  • Ogni elettore può votare solo per la propria categoria di servizio.