Con enorme soddisfazione la FLC CGIL, FIR-CISL e UIL Scuola RUA, insieme ai movimenti dei Precari Uniti CNR e degli EPR, rivendicano il successo dell’iniziativa promossa il 18 novembre. Il Governo e il ministro del MUR Manfredi non possono continuare a ignorare la Ricerca pubblica!

Nonostante le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria, i numeri parlano chiaro:

  • oltre 450 persone collegate su tutto il territorio nazionale su piattaforma ZOOM
  • picchi di oltre 250 persone in live Facebook
  • 2.500 visualizzazioni dell’evento postato su Facebook in sole 24 ore!

Una grande manifestazione per rivendicare più attenzione alla Ricerca pubblica. Abbiamo sperimentato una nuova modalità, che grazie all’impegno di molti ha registrato ampia partecipazione.

Negli interventi di tutti i partecipanti, sia in presenza sul P.le Aldo Moro, sia da remoto (Segretari Generali delle Federazioni che hanno indetto l’Assemblea, personale precario con le loro testimonianze dirette, politici e giornalisti intervenuti) fortissimo il messaggio lanciato al Governo e in particolare al ministro del MUR Manfredi:

STABILIZZAZIONE DEI PRECARI
VALORIZZAZIONE DI TUTTO IL PERSONALE DELLA RICER
CA
RISORSE IMMEDIATE PER TUTTI GLI EPR
CONCRETO RILANCIO DELLA RICERCA PUBBLICA
!
GOVERNANCE E PROGRAMMAZIONE CHIARA
RINNOVO DEL CONTRATT
O
IMMEDIATO CONFRONTO CON LE OO.SS. per DARE RISPOSTA
A TUTTE LE QUESTIONI RIMASTE DA TROPPO TEMPO IRRISO
LTE

In assenza di risposte immediate e concrete, stante l’indisponibilità delle scriventi OO.SS. a tollerare il perdurare dell’immobilismo dei Ministri vigilanti degli EPR, verrà inasprito lo stato di agitazione del personale della Ricerca.

FLC CGIL
FIR CISL
Federazione UIL SCUOLA RUA